yuppu: (chii)
[personal profile] yuppu
Titolo: Sulle sue ginocchia
Fandom: Originale
Personaggi: Caesar, Connor
Rating: NSFW
Conteggio Parole: 539
Riassunto: Connor ha svelato a Caesar di avere un kink per l'essere sculacciato, ma lui non è molto convinto.
Note: Connor è mio mio e solo mio, Caesar invece è di [livejournal.com profile] arwen1988 ed è bellissimo, Cae e Connor sono sposati e sono felici.

Caesar non era molto sicuro, quando Connor aveva parlato di provare con lo spanking.

Gli dava l'impressione di star punendo Connor, di fargli deliberatamente male, per quanto poco, e non riusciva ad accattarlo completamente come qualcosa che potesse fare. Amava troppo il suo Connor, lo trovava troppo perfetto perché fosse accettabile punirlo in qualche modo.

Almeno finché mentre ne parlavano, Connor non gli aveva preso una mano e ne aveva baciato il palmo con tutto l'amore del mondo, mentre lo rassicurava.

"Non voglio che tu mi faccia male, non devi farlo forte... è il gesto. È solo il gesto. E se non ti convince lo stesso, non penso ne morirò." Rise piano, mentre strofinava il viso contro la sua mano.
E come faceva Caesar a dire di no al suo principe, quando era sempre così bello?

Si era seduto sul bordo del letto ed aveva fatto stendere il marito sulle proprie gambe, assicurandosi che fosse comodo. Quasi d'istinto portò una mano a carezzargli la gola, per sentire Connor rilassato come ogni volta che lo faceva, quasi volesse scusarsi di quello che stava per fare.

Il primo colpo tardava ad arrivare e non ci volle molto perché Connor capisse quale fosse il motivo. "Mi fido di te." Disse, quasi facendo le fusa, ma sicuro.

Caesar prese un respiro profondo e diede un primo colpo piatto, che fece molto rumore ma, sperò, quasi per niente male.
La reazione lo sorprese, dovette ammetterlo, perché per quanto Connor avesse assicurato che gli sarebbe piaciuto, non si aspettava veramente di vedergli inarcare la schiena e sentirlo gemere.
Un secondo colpo, un terzo, un quarto, tutti intesi a fare più scena che male, e tutti vennero accolti con lo stesso entusiasmo e gemiti inequivocabilmente soddisfatti.

Caesar si dimenticò in fretta di come avesse inizialmente rifiutato la cosa, dell'accezione punitiva del gesto. Non poteva fare altro, non quando il marito gli strofinava a tratti l'erezione contro la coscia, alternando momenti in cui spingeva in alto il bacino, in cerca di un altro contatto.

Connor, dal suo canto, si era abbandonato in fretta all'atto, gli occhi chiusi ed il respiro affannato, e si era di buon grado rimesso alle mani del marito, eccitato e fiducioso come solo Caesar era in grado di renderlo.
C'era la presenza rilassante della sua mano a coprirgli la gola, quasi una carezza, e dall'altro lato venivano i suoi colpi leggeri, la sensazione di essere alla sua mercè ma di poter comunque lasciar andare tutto. Il leggero dolore, quasi un pizzicore ad ogni sculacciata che riceveva, spingeva il suo bacino e la sua erezione a strofinarsi contro la gamba dell'altro e poteva sentire la tensione accumularsi ogni momento di più.

Caesar continuava a colpirlo solo per sentire quale suono avrebbe risposto, se un gemito pieno e forte o uno sfuggito a malapena dal modo in cui Connor si mordeva il labbro, se un sospiro o un lamento che nulla aveva di protesta.
L'orgasmo del marito lo colse di sorpresa, preso com'era a bersi quella sinfonia di suoni meravigliosi che il suo splendido Connor faceva per lui.

"Bravo il mio piccolo..." Mormorò, spostando la mano sulla sua schiena, in una carezza che fece sorridere Connor.
Di nuovo, aveva avuto la conferma di avere il Dom migliore che avrebbe mai potuto desiderare. E l'aveva sposato prima ancora di saperlo.

Profile

yuppu: (Default)
yuppu

November 2014

S M T W T F S
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
2324252627 2829
30      

Most Popular Tags

Style Credit

  • Style: Caturday - Orange Tabby for Heads Up by momijizuakmori

Expand Cut Tags

No cut tags
Page generated Sep. 26th, 2017 07:24 am
Powered by Dreamwidth Studios