yuppu: (chii)
[personal profile] yuppu
Gunnar si svegliò di colpo con gli occhi sgranati ed il fiato corto, strappato dal sonno da un incubo come non ne aveva da parecchio. D'istinto allungò la mano verso la porzione di letto in cui doveva essere Barney, trovandola ancora tiepida, ma vuota.
Si impose di calmarsi per scrollarsi di dosso il sogno, sedendosi e strofinandosi gli occhi. Pian piano prese coscienza di cosa succedeva nella realtà, del leggero tamburellare della pioggia contro il vetro della finestra, del ticchettio della sveglia che segnava le due e del freddo che faceva in casa.
Ovviamente, sapeva che questo non era freddo, non per lui, ma non era certo la temperatura solita della casa. Tese l'orecchio e finalmente trovò una traccia che Barney c'era ancora, che era solo in bagno a imprecare a mezza voce contro la caldaia, finché quella non ripartì con uno sbuffo.
Un grugnito e finalmente Barney tornò in camera, con la faccia di non essere sveglio nemmeno un po', ma sorpreso di trovare sveglio l'altro.
"Che succede, Gun?" Chiese, in un biascico appena comprensibile, mentre tornava verso il letto.
Lo svedese scrollò le spalle e si passò una mano tra i capelli, rassicurato dal vederlo avvicinarsi. "Incubo. Non mi faceva dormire."
"Vuoi raccontarmelo?"
Gunnar esitò un momento, prima di stendersi di nuovo, rannicchiandosi vicino a Barney che invece stava rannicchiato per il freddo.
"Ho sognato che venivano a portarmi via per riportarmi in Svezia e io non potevo farci niente."
"E io dove ero?"
"Tu stavi a guardare e non facevi niente."
Con un grugnito e uno sbuffo, Barney lo attirò a sé, borbottando di quanto stupido fosse quell'incubo. "Non lascerei mai che ti portino via senza combattere. Ucciderò chiunque si azzardi a cercare di strapparti dalle mie braccia."
Per quanto fosse stato soltanto un incubo e per quanto probabilmente Barney lo dicesse solo per calmarlo, Gunnar si rilassò e ricambiò l'abbraccio con un sospiro. "Tu perché eri alzato, invece?"
"La caldaia si era fermata di nuovo... ha fatto un gran botto e ha smesso di funzionare, ma tu russavi così forte che non l'hai neanche sentita..."
"E allora come hai fatto a sentirla tu?"
"Io ho il sonno più leggero del tuo, Gun."
"Palle."
"Tu sei padrone di non crederci, però io mi sono alzato e ho sistemato quella cazzo di caldaia, o no?"
"Mh. Te lo concedo. Forse è vero."
"Bene. Possiamo tornare a dormire, adesso?"
"Dormiamo, ti lascio anche addormentare per primo così non ti tengo sveglio..."
"Grazie, lo apprezzo molto..." Borbottò, prima di riaddormentarsi, e Gunnar passò ancora qualche momento sveglio, a considerare quanto fosse fortunato ad averlo.

Profile

yuppu: (Default)
yuppu

November 2014

S M T W T F S
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
2324252627 2829
30      

Most Popular Tags

Style Credit

  • Style: Caturday - Orange Tabby for Heads Up by momijizuakmori

Expand Cut Tags

No cut tags
Page generated Sep. 26th, 2017 07:26 am
Powered by Dreamwidth Studios