yuppu: (porn richard)
[personal profile] yuppu
Titolo: La guerra dello sciroppo
Fandom: Torte in corso con Renato
Personaggi: Renato, Angelo
Rating: SAFE
Conteggio Parole: 297
Riassunto: Angelo dà fondo alle riserve degli ingredienti e Renato si fa distrarre.
Note: Continuo a non conoscere né Renato, né Angelo, né "Paolo", non ho diritti commerciali su nessuno e non ho pretese sulle loro vite. Scritta per un drabble-meme, con il prompt "Paint me" che mi ha mandato [livejournal.com profile] arwen1988

Quando Renato rientrò in laboratorio, trovò Angelo del tutto intento a far fuori un barattolo di amarene sciroppate mentre coppava una torta alle carote.
Miracolosamente, la torta era salva dallo sbrodolamento conseguente, ma le labbra e le dita di Angelo erano un tripudio rosso lucido di sciroppo. Sembrava quasi si fosse messo il rossetto.
La vista era perlopiù buffa, o almeno lo era rimasto finché Angelo, senza averlo sentito entrare, non si era messo a leccarsi le dita, ed allora Renato aveva avuto un momento di defiance nell'osservarlo.
Gli erano sempre piaciute le labbra di Angelo e vederle così rosse portava alla mente scenati in cui il rossore era naturale, dato da baci e morsi leggeri, ed era accompagnato da ansiti e sospiri e da attività più interessanti di stare a guardarlo decimare gli ingredienti in laboratorio.
Angelo alzò la testa e nel vedere lo zio gli riservò un sorriso tranquillo, ignaro delle reazioni che aveva scatenato. “Ho quasi finito di coppare la torta!” Lo informò, sapendo già di aver fatto un buon lavoro.
“Bravo... però non dovresti stare a mangiare tutto quello che c'è in laboratorio, lo sai.”
“Eh, lo so, però... dai, prendine una.” Rispose Angelo, allungandogli un'amarena.
Renato si avvicinò con un sospiro, pronto a farsi imboccare, ma poi Angelo si pulì le dita sulla sua faccia, lasciandogli strisciate rosse tra il naso e una guancia, e rise.
L'uomo non si perse troppo d'animo e raccolse dal bancone un pennello sporco di colorante per vendicarsi, facendo ridere Angelo ancora di più.
Nella tregua dalla battaglia, mentre riprendevano fiato, Renato si avvicinò per baciarlo, ma sentire Paolo rientrare in laboratorio con una delle torte da coprire con la pasta di zucchero lo fermò bruscamente nei suoi propositi.
“... che, vi siete rotolati sul bancone?” Chiese, perplesso.
“Lascia stare, Paolo, guarda...” Sospirò Renato, allontanandosi dal nipote.
From:
Anonymous( )Anonymous This account has disabled anonymous posting.
OpenID( )OpenID You can comment on this post while signed in with an account from many other sites, once you have confirmed your email address. Sign in using OpenID.
User
Account name:
Password:
If you don't have an account you can create one now.
Subject:
HTML doesn't work in the subject.

Message:

 
Notice: This account is set to log the IP addresses of everyone who comments.
Links will be displayed as unclickable URLs to help prevent spam.

Profile

yuppu: (Default)
yuppu

November 2014

S M T W T F S
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
2324252627 2829
30      

Most Popular Tags

Style Credit

  • Style: Caturday - Orange Tabby for Heads Up by momijizuakmori

Expand Cut Tags

No cut tags
Page generated Jul. 26th, 2017 08:32 pm
Powered by Dreamwidth Studios