yuppu: (chii)
[personal profile] yuppu
La prima volta che aveva posato lo sguardo su di lui, l'aveva visto accovacciato sotto la pioggia, nascosto tra i gargoyle di pietra per difendere una città che non era la sua.
Aveva visto un guardiano come lui, intento a proteggere chi non prendeva nemmeno il tempo di vedere.
Aveva avuto voglia di parlargli, di dirgli che non era solo, ma aveva anche visto la confusione nel suo cuore, ed aveva visto che non era ancora tempo di intervenire.

La seconda volta in cui si era concesso di soffermarsi a guardarlo, lo aveva visto inseguire un giovane, dritto in una trappola di cui non aveva il permesso di avvisarlo.
Aveva avuto voglia di dirglielo e fargliela scampare, ma non era ancora tempo di parlargli, ed aveva visto le buone intenzioni nell'agire dei due rapitori.
L'aveva visto venire tramortito e portato via, e per un solo istante aveva avuto la tentazione di aprire Bifrost e salvarlo così.
Aveva solo sperato che il Padre di tutti gli Déi non sapesse mai di questo suo istinto a difendere un solo midgardiano a discapito di tutta Asgard.

La terza volta in cui l'aveva cercato, egli stava ancora adattandosi al nuovo ambiente, muovendosi di tetto in tetto, cercando di prevenire un attacco che, Heimdall questo lo vedeva bene, non sarebbe avvenuto.
Aveva avuto voglia di dirgli di sedersi e di guardare il cielo, ed aprire per lui una finestra sulle galassie più belle.
Ma aveva visto che lui cercava persone che non potevano capirlo.
Aveva avuto timore che il tempo di potergli parlare non sarebbe giunto mai.

La quarta volta, era stato proprio lui a parlargli, invece.
Aveva palesato la propria esistenza ed il proprio vigilare su Midgard, e gli aveva risposto proprio lui.
Il momento di fargli aprire gli occhi e farlo vedere invece di guardare era giunto, ma la sorpresa era tanta che non aveva potuto rispondergli in maniera degna.
Ma aveva colto il suo interesse e sebbene il Padre di tutti gli Déi gli avesse vietato l'uso di Bifrost per un motivo tanto futile, ne era stato felice.
Aveva avuto voglia di rispondere che gli importava più di quel giovane di Midgard che di Asgard, che avrebbe potuto difendersi da un attacco, se oltre al midgardiano fosse giunta una minaccia, ma poi aveva provato vergogna del proprio egoismo e aveva taciuto.
Ma ormai aveva incrinato la cortina che li separava, e ciò l'aveva reso felice.

La quinta volta in cui l'aveva osservato, si era sentito per la prima volta un uomo e non un guardiano.
Aveva sentito il giovane dire ad un altro che avrebbe preferito colui che tutto vede a lui, e la cosa l'aveva toccato in modi che non aveva mai conosciuto.
Aveva guardato il midgardiano pensargli e darsi piacere e l'unico desiderio che aveva avuto era stato quello di aprire Bifrost ed in qualche modo ricongiungersi a lui e rendersi partecipe del suo piacere stesso, ed invece era prigioniero del regno che stava proteggendo, costretto a godere di un pallido riflesso del suo piacere.
Ma poi l'aveva sentito chiamare il suo nome e la cosa gli aveva tolto il fiato per un istante.

Venne il momento in cui fu lui a sentirsi osservato, per una volta.
Aveva sentito lo sguardo limpido del midgardiano su di sè, a concedergli una carezza che la loro distanza rendeva impossibile, ed aveva sentito le sue parole d'amore vibrargli nello spirito e scaldarlo.
Le stelle sono improvvisamente mille volte più belle, gli aveva detto, con gli occhi puntati verso i suoi.
Aveva avuto voglia di nuovo di mettere a rischio il regno solo per averlo accanto per un istante.
Ma aveva rinunciato, perché questo avrebbe chiuso lo spiraglio che il midgardiano aveva aperto verso di lui, ed a nulla anelava più che a sentirsi suo pari e potersi mostrare a lui.
Non saranno comunque mai belle quanto quello che vedo io, gli aveva quindi risposto, con il cuore ricolmo d'amore e la speranza di potere, un giorno, sedere accanto a quel giovane di Midgard per lasciarsi guardare.

Profile

yuppu: (Default)
yuppu

November 2014

S M T W T F S
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
2324252627 2829
30      

Most Popular Tags

Style Credit

  • Style: Caturday - Orange Tabby for Heads Up by momijizuakmori

Expand Cut Tags

No cut tags
Page generated Jul. 24th, 2017 12:47 pm
Powered by Dreamwidth Studios